Dubai Hotel & Tour Booking


Si prevede che il Mese Sacro inizierà il 21 luglio, ossia due giorni dopo il manifestarsi della luna crescente.

Sheikh Zayed Mosque – Photo courtesy of Xiquino Silva

Come ogni anno, il periodo esatto di svolgimento del Ramadan non può essere noto se non poche settimane prima, poichè si basa sulle fasi lunari e i calcoli astronomici che ne derivano. Ma anche quando l’astronomia consente di dichiarare ufficialmente le date d’inizio e fine, bisogna tener conto che potrebbe verificarsi sul brevissimo termine una variazione nell’avvistamento della luna crescente.

Il Progetto Islamico di Osservazione della Luna Crescente (Islamic Crescent Observation Project) è uno degli istituti più accreditati in materia e anche quest’anno ha diramato i risultati dei propri lavori di ricerca, che danno la data del 21 luglio come la più altamente probabile.

All’I.C.O.P. si è unito anche lo Sharjah Planetarium, l’istituto non solo impegnato sul fronte della ricerca ma anche della divulgazione scientifica (inclusa quella alle nuove generazioni): qui hanno annunciato anche l’orario esatto di nascita della luna crescente il 19 luglio: le 08.24h ora locale.

Già nei mesi scorsi, peraltro, alcuni astronomi emiratini avevano previsto che il Ramadan avrebbe avuto inizio proprio il 21 luglio, calcolando come conseguente data di fine Ramadan, l’Eid Al Fitr, per il 19 agosto 2012.

Momento tra i più significativi nella vita dei musulmani, il Ramadan rappresenta anche per il turista un momento speciale per conoscere gli Emirati Arabi. Visitarli durante il Mese Sacro richiede una maggiore attenzione al momento speciale che i residenti vivono, attuabile rispettando i loro tempi (estremamente rallentati durante le ore di luce rispetto alla norma) e le rinunce cui si sottopongono in onore del Ramadan.

Il digiuno riguarda i luoghi pubblici, ma naturalmente non si estende al turista: negli hotel, infatti, i pasti vengono serviti regolarmente agli ospiti nella sale interne. Dopo il tramonto, invece, la concentrazione spirituale cede il posto ad un’esplosione di gioia: l’Iftar – come viene chiamato il pasto che segue il calar del sole durante il Ramadan – è sempre particolarmente ricco, gustoso, appetitoso e viene consumato con spirito festoso e grande gioia.

I ristoranti propongono menu speciali per l’Iftar, alcuni tematici altri ricchi di numerose specialità della gastronomia araba. Comunque a prezzi particolarmente competitivi e spesso con spettacoli teatrali o di danza. Se si considera che anche gli alberghi promuovono il Mese Sacro con pacchetti estremamente vantaggiosi, e che molti parchi tematici e attrazioni varie personalizzano le serate con eventi di grande appeal, il risultato è che il Ramadan risulta essere uno dei periodi più allettanti per conoscere o riscoprire gli Emirati Arabi. Senza dimenticare la grande festa che conclude il Mese Sacro: l’Eid Al Fitr!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s